Ricerca alloggio

RICERCA RAPIDA


Richiesta preventivi / info

Desidero ricevere informazioni
per un eventuale soggiorno in


Arrivo
Partenza
N° adulti 
N° bambini
Email
Nominativo
Altro / note / età bambini
I dati saranno inoltrati alle strutture che risponderanno alle vostre richieste
CONSENSO
NECESSARIO PER POTER
EVADERE LA RICHIESTA

al trattamento dei miei dati

Sondaggio

Hai già fatto una vacanza in Val di Fassa?




Pensi di trascorrerre un soggiorno in Val di Fassa?





Invia opinione  Vedi risultati

Escursioni in Val di Fassa

VAL DE MORTIC (o de Antermont) - Pian de Frataces - PIAN DE SCHIAVANEIS


Il percorso ha inizio presso la chiesa di San Floriano che, con le abitazioni che danno sulla piazzetta omonima, costituisce un agglomerato suggestivo del centro storico di Cianacei. Si risale via Antermont passando accanto alla vecchia segheria ed attraversando a sinistra il ponte sul ruf de Antermont detto anche ruf de Cianacei. Si continua (segnavia n. 647) seguendo il profondo solco del rio lungo il percorso della pista da sci. Poco oltre la confluenza della strada forestale Pian Pozzates la salita si mitiga. Il sentiero si apre a consentire una panoramica completa sull’imponente Gruppo del Sella con il Piz Ciavazes a sinistra, il Sas Pordoi a destra e l’Antersas che costituisce la testata della Val Lasties nel mezzo. Ci si accosta per un breve tratto al corso del rio. Si prosegue sovrastando la pista da sci fino al limite del bosco (panchina e crocifisso). Si attraversa con breve pendenza la conca prativa di Mortic dove, a testimoniare la presenza di uno dei più antichi insediamenti abitativi della Val di Fassa, non rimane che una cappella dedicata a Maria Ausiliatrice. Poco più avanti, passato il ponte, si riprende in salita la strada più marcata che, accostando la pista da sci, forma un’ampia svolta a sinistra per proseguire sottostante alla Grande Strada delle Dolomiti che si raggiunge all’ottavo tornante (m 1.640). La si costeggia (panorama sul Saslench o Sassolungo), si riprende a salire, si passa un ruscello e dopo un breve tratto in diagonale a valle della strada la si raggiunge in località Pian de Frataces (m 1.710; ore 1.00). Al termine del rettilineo si sale a sinistra verso una piccola conca prativa dotata di attrezzature per pic-nic. La si attraversa affrontando un breve tratto ripido, per raggiungere nuovamente la strada nel punto in cui, sulla sinistra, si stacca una comoda stradina che si percorre fino in località Roa. Qui ci si trova fra i ruderi della stazione di smistamento di un sistema di teleferiche che, durante la prima guerra mondiale, collegava attraverso il Jouf de Sela (Passo Sella), la Val Gardena con Cianacei ed il Pas Pordoi. Poco oltre il ponte si accede ai casolari ed ai fienili di Roa. Si continua risalendo la sponda sinistra del ruf de Antermont che qui forma una gola assai profonda, si giunge ben presto ad un’ampia radura che si attraversa sino a raggiungere la Strada del Sella in vista dei rifugi di Pian de Schiavaneis (m 1.850) (ore 0.30; 1.30).

print
rating

Manifestazioni